I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, approvato il progetto definitivo per l’isola ecologica a Villa Senni

Risultati immagini per isola ecologica grottaferrataGROTTAFERRATA (attualità) – Raggiunto un primo importante risultato, ora l’iter verso l’esecutività

ilmamilio.it 

Il Consiglio Comunale di ieri pomeriggio a Grottaferrata ha approvato il progetto definitivo per l’Isola Ecologica in località Villa Senni. Comincia ora l’iter per dotare la città di una struttura fondamentale per una corretta gestione della raccolta differenziata dei rifiuti. “L’isola ecologica -ha affermato il consigliere comunale di maggioranza Federico Pompili, presidente della Commissione Lavori Pubblici - sarà dotata di tutte le strutture garantite a conformi alle normative vigenti, avrà un’area di compostaggio di 1100 mq e uno spazio verde con messa in dimora di essenze per mitigare la visione del centro. L’accesso alla viabilità sarà in Via Vicinale S.Andrea, con delimitazione del centro servizi”.

750 mila euro gli euro che arriveranno per la realizzazione dell’opera. 170mila arriveranno dalla città metropolitana, 200mila dalla Regione, 350mila attraverso l’accensione di un mutuo alla cassa deposito e prestiti. A disposizione anche 33 mila di avanzo di bilancio accantonato.

Soddisfazione è stata espressa da Alessandro Cocco, Presidente della Commissione Urbanistica: “Orgoglioso – ha detto - del lavoro svolto tutti insieme”. Il consigliere Massimo Garavini ha parlato di un momento di “sviluppo economico con la liberazione dell’area Pip” della città. Ora l’iter prevede la progettualità esecutiva con il cronoprogramma ufficiale, e i consueti passaggi con gli enti sovracomunali come la Città Metropolitana e la Regione. I tempi di attuazione è stata stabilita in un anno e mezzo-due anni circa. Preso dall’amministrazione, con un emendamento proposto nel corso dell’assise, l’impegno a riferire periodicamente il consiglio comunale sulle attività o le variazioni del progetto.

Clicca sull'immagine per scoprire Bcc dei Castelli Romani e del Tuscolo

 


Commenti   

0 #2 asentirlierisentirli 2018-10-05 12:01
ti viene il reflusso. Tra :oops: :oops: ciazioni, preliminari, studi, promesse di finanziamento, fuori e dentro il paese, di dx, sx ora dei cinici17 "ex di dx e ex di sx e furbetti dei giovani e dei quartierino", a grottaferrata dovrebbe avere 2 isole ecologiche. 2018 a Grottaferrata l'isola ecologica ancora non c'è, ma si battono le mani :oops: :oops: riscrivendone la storia da "sconfitti"!
La storia, da sempre, la scrivono e/o riscrivono I VINCITORI... e si battono le mani!
A grottaferrata dal loro insediamento un susseguirsi di problemi sanitari mai riscontrati. Carcasse di animali, zanzare senza fine, calabroni, mucche che passeggiano per strada, conii che non firmano i volantini e conii che in Consiglio si battono le mani mentre "all'IC San Nilo i topi ballano e fanno chiudere la Scuola :oops: : e loro batterevano le mani per accompagnare il ballo dei topi?
Siete quello che non siamo e quello non vogliamo essere
Citazione
0 #1 grottaferratamia 2018-10-03 12:49
vediamo bene come procede con il discorso area pip..
Citazione