I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

La promessa dell'Acap Ciampino Centro: "Ridiamo voce alle attività produttive e riportiamo luce in città"

acap ciampinoCIAMPINO (attualità) - La nuova associazione raggruppa commercianti, artigiani e professionisti. "Apolitici ma pronti per essere un interlocutore forte della prossima Amministrazione comunale"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

primi si diventa

Un'associazione che raggruppa tutti gli esponenti cittadini in ambito attività produttive che si affaccia con umiltà ma idee chiare sulla scena di Ciampino. Partendo da un atto costitutivo firmato lo scorso luglio, esattamente due settimane l'"Associazione commercianti artigiani e professionisti Ciampino centro" ha eletto il proprio Consiglio direttivo che avrà il compito di traghettare il nuovo soggetto associativo fino a dicembre quando si procederà, una volta completata la prima fase di adesione da parte dei commercianti e degli artigiani interessati, a nuove elezioni.

"Lo scopo - spiegano il presidente Luciano Giungi, il vice Luca Annunziata, il tesoriere Vittorio Sabelli e la consigliera Catia Pistella - è quello di ridare finalmente voce alle attività produttive cittadine. La nostra è una associazione apolitica che guarda certamente all'importante appuntamento elettorale della prossima primavera quando la città dovrà scegliere il suo nuovo sindaco ma solo con l'obiettivo di diventare un interlocutore forte, credibile e rappresentativo col quale l'Amministrazione comunale dovrà sedersi a discutere".

roma nuoto

Discutere di cosa? "Essenzialmente di quelli che sono i problemi ma anche le occasioni di Ciampino. In questi ultimi anni le attività produttive sono state abbandonate a loro stesse, senza un organismo rappresentativo in grado di raggruppare l'intera categoria ed in questo modo le Amministrazioni comunali si sono semplicemente dimenticate di questo importante aspetto della vita e del tessuto economico cittadino. Ma la nostra proposta - aggiungono - è rivolta anche e soprattutto ai cittadini perché l'associazione può diventare un collettore di proposte condivise con i residenti".

Ad oggi sono circa 50 i commercianti e gli artigiani del centro che hanno aderito ad una iniziativa che, per forza di cose, guarda al prossimo Natale come il primo appuntamento importante. "Le idee sono tante - ammettono Giungi, Annunziata, Sabelli e Pistella - e non si limitano solo alle luminarie. Chi pensa che ci siamo associati solo per questo è fuori strada: abbiamo in mente una associazione plurale, aperta e che sappia rappresentare il giusto pungolo per il Comune. Pensiamo ad esempio a fare proposte sul fronte della viabilità, della pubblica illuminazione, dei parcheggi: Ciampino ha bisogno di ritrovare il suo tessuto comunitario e la spinta che in questo possono dare le attività produttive tutte è importante. Presenteremo nei prossimi mesi le nostre proposte ai candidati sindaco nella speranza che, anche con la forza dei numeri, queste possano essere inserite nei programmi elettorali".

natura architettura1

Si parte dal centro per un semplice motivo logistico. "Siamo aperti a tutti ed a collaborare con le altre realtà associative di questo genere presenti sul territorio comunale", dicono.

A completare il direttivo ci sono quindi Gianfranco Ruggeri, Santina Ferrari e Wilson Ciocci. "Questo direttivo resterà in carica fino a fine anno, quindi ognuno di noi rimetterà il suo incarico per le nuove elezioni". L'Acap Ciampino centro, insomma, è pronta per una sfida - quella di ridare centralità alle attività produttive cittadine - non da poco. "Vogliamo riaccendere Ciampino", promettono.

***

frascati rugby club2018Il comunicato pubblicato sulla pagina Facebook "Acap Ciampino centro".

L’Associazione Commercianti Artigiani e Professionisti Ciampino Centro nasce nei primi mesi del 2018 con l’intento principale di promuovere le attività di commercio, artigianato e professionisti del Centro della Città di Ciampino, attraverso la costituzione del Centro Commerciale all’aperto denominato “Ciampino Centro Commerciale”.
Andremo quindi a promuovete iniziative commerciali e piccoli eventi, ma lo scopo principale sarà di confrontarci con la nuova amministrazione per cercare di capire quali sono le criticità e le opportunità per risolvere i problemi che rendono questa città un territori arido e poco frequentabile.
L’Associazione, totalmente apolitica e priva di scopo di lucro, è stata creata spontaneamente dai “negozianti” senza l’ausilio di fondi Comunali e/o appoggio politico alcuno.
Lo statuto dell’associazione è tra i più democratici, prevede che le tutte le cariche vengano elette attraverso voto (anonimo) dall’assemblea dei soci stessi, come anche vengono approvate per assemblea dei soci le più importanti iniziative.
Il decentramento del potere decisionale, attraverso il principio della maggioranza, consente di fatto ad ogni singolo aderente di avere il controllo dell’associazione stessa. I rappresentati non sono i soliti esponenti che decidono per tutti, per tanto non possono trarne un giovamento personale, come in alcuni casi accade o è accaduto.
Il primo obiettivo che si pone, constatato lo stato attuale del nostro Comune, è di non passare il periodo Natalizio al buio, quindi illuminare il centro della nostra Città; vuole arrivarci attraverso il contributo dei soci stessi, libere donazioni e sponsorizzazioni.
Illuminare Ciampino in questo periodo sarebbe la prova che a prescindere dalle istituzioni e dalla politica, la comunità di Ciampino Centro esiste, e partecipa. I negozianti sono coloro che vogliono dare inizio ad un processo, che potrà essere irreversibile e progressivo, di risveglio di tale Comunità che a dire di molti è assopita, asservita alla politica o addirittura inesistente.
festa birraPARTECIPA ANCHE TU
Con il tempo l’Associazione prevede di espandersi all’intero Comune attraverso la fondazione di Associazioni, pari, complanari e vicendevolmente satelliti, che abbiamo come centro di interesse le rimanenti macro aree di Ciampino, le rappresentanze di ciascuna di essa convergeranno in progetti comuni, e saranno libere di sviluppare progetti indipendenti.
La rinascita della comunità del commercio, dell’artigianato e professionisti di Ciampino è tracciata, ora bisogna sostenerla, si fa appello in special modo a tutte le attività produttive ed ai professionisti che svolgono la loro attività su questo territorio.
Ogni sostenitore è un elemento portante della nostra futura comunità.
Ringraziamo tutti coloro che già hanno aderito chi nei prossimi giorni aderirà e per gli scettici speriamo di togliere ogni dubbio svolgendo un buon lavoro.