I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Spacciatrice incallita: per la quarta volta in 4 anni finisce ancora ai domiciliari

carabinieri pavona ilmamilioPAVONA DI ALBANO LAZIALE (cronaca) - Nuovamente nei guai una 57enne romana

ilmamilio.it

primi si diventa

Ha continuato a spacciare hashish e marijuana nonostante fosse già agli arresti domiciliari, con l'obbligo di indossare il braccialetto elettronico.

E per lo stesso reato è tornata nuovamente agli arresti domiciliari, in attesa della prossima data del processo. In 4 anni la pusher, una 57enne di origini romane residente a Pavona, nella zona di via Roma, popolosa frazione di Albano Laziale, è stata arrestata quattro volte (due volte dalla polizia e due volte dai carabinieri ) con l'accusa di vendere stupefacenti soprattutto ai giovani della zona.

 

rugby club 2018 lungo ilmamilio

sfaccendati settembre ilmamilio

 

 

 

 

 

 

 

L'abitazione della donna, era oggetto di un continuo viavai di ragazzi conosciuti come assuntori di droga. Questo fatto ha attirato l'attenzione dei carabinieri della stazione di Albano. Dopo una serie di appostamenti, i militari hanno fatto irruzione nella casa della 57enne mentre altri carabinieri bloccavano uno dei giovanissimi clienti appeno uscito dalla palazzina. Dalla perquisizione domiciliare sono saltati fuori circa quindici dosi di hashish e altrettante di marijuana, già pronte per essere cedute, un bilancino di precisione, soldi in contante e materiale per il confezionamento delle dosi.

Nel processo per direttissima, di venerdì mattina al Tribunale di Velletri, è stato convalidato l'ennesimo arresto dalla donna, ma la richiesta dei termini a difesa le ha consentito di tornare a casa agli arresti domiciliari, sempre con l'obbligo di indossare il braccialetto elettronico, in attesa della prossima udienza e sicuramente con qualche controllo in più da parte dei carabinieri di Albano.

 natura architettura1
Bcc Castelli Romani Tuscolo