I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Rapinavano negozi: Carabinieri identificano e arrestano una coppia

ROMA (cronaca) - I Carabinieri sono riusciti ad identificare i responsabili a seguito di un’attenta e scrupolosa visione dei filmati di videosorveglianza 

ilmamilio.it

Ieri, i Carabinieri della Compagnia di Roma San Pietro hanno dato esecuzione all’ordinanza applicativa di misura cautelare personale, emessa dal G.I.P. di Roma su richiesta della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, nei confronti di una coppia di romani, lui 25enne e lei 29enne, ritenuti responsabili della commissione di una rapina e di una tentata rapina nel quartiere Monteverde Vecchio.

Nello specifico, i Carabinieri della Stazione Gianicolense, nel corso dell’attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma – Gruppo reati gravi contro il patrimonio, usura ed estorsioni – presso il Tribunale di Roma, diretto dal Procuratore Aggiunto D.ssa Lucia Lotti, hanno accertato che nei confronti della coppia sussistono gravi indizi di colpevolezza in ordine ai sottonotati fatti reato, commessi utilizzando in entrambi i casi un motociclo di colore grigio ed agendo con volto travisato:

consorzio ro.ma

-           rapina perpetrata il 6 marzo 2019, in danno di una farmacia ubicata in questo Viale dei Quatto Venti, mediante minaccia consistita nel simulare nei confronti di una dipendente il possesso di un’arma, asportando la somma di euro 350;

-           tentata rapina perpetrata il 14 marzo 2019, in danno di un supermercato ubicato in questa Via Cerquetti, mediante minaccia nei confronti di un dipendente, non riuscendo nell’intento per la mancata apertura delle casse e per la mancata collaborazione del predetto.

I Carabinieri sono riusciti ad identificare i responsabili a seguito di un’attenta e scrupolosa visione dei filmati di videosorveglianza installati all’interno e nelle vicinanze dei luoghi di commissione delle rapine, nonché grazie alle dichiarazioni di vittime e di testimoni. A seguito delle perquisizioni, sono stati recuperati anche gli indumenti e i caschi indossati in occasione dei “colpi”.

Gli arrestati sono stati portati, rispettivamente, in carcere a Regina Coeli e a Rebibbia Femminile, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria inquirente.

albanoinLibro

 

FRC al Torneo Denti, grinta e ottimo gioco per tutte le formazioni giallorosse presenti a Prato

 

FRASCATI - Sono passati due giorni dal rientro a casa dal Torneo Denti di Prato e abbiamo deciso di scrivere oggi il report di quei due giorni incredibili, consapevoli che solo chi era presente capirà il senso e la portata di cosa abbiano vissuto i nostri ragazzi, gli educatori e i loro genitori. Un torneo che lo scorso anno ci ha regalato due giorni di sole bollente, in questa edizione ha messo a dura prova grandi e piccini per freddo e pioggia scrosciante, con temperature precipitate fino a 7 gradi. Sabato pomeriggio i ragazzi hanno salutato le loro famiglie e, arrivati a Prato, sono stati accolti nella Club House dei Gispi che, da ottimi padroni di casa, hanno organizzato la consueta cena di convivialità prima degli incontri domenicali. A seguire tutti in albergo per la notte. «Siamo davvero soddisfatti – ha detto Davide Martini, responsabile Under 12 – al di là del risultato che è un buon sesto posto. Il girone molto difficile ha visto comunque i ragazzi uscire con due vittorie e una sola sconfitta con il Livorno che ha poi vinto il torneo. Una semifinale con i Gispi Prato vinta e poi a seguire la finale un po’ confusionaria con l’Unione Rugby Capitolina giocata sotto l’ennesimo diluvio della giornata e che non possiamo prendere in considerazione per un commento equilibrato. Molto bene comunque l’atteggiamento dei ragazzi in fase offensiva: è stata una verifica importante. Buono anche il livello difensivo. Questa squadra il prossimo anno salirà in Under 14 e, insieme ai ragazzi del 2006 formeranno un gruppo molto competitivo e di qualità».

consorzio ro.ma

Positiva anche la prova dell’Under 10 guidata da Francesco Pizzino e Alberto Fiorani che hanno così commentato: «Prato è come sempre un torneo di livello, importante per verificare la bontà del lavoro svolto nel corso dell’anno e per un confronto con squadre di grande maturità. I nostri ragazzi sono stati davvero bravi e hanno messo in campo testa, cuore e anima. Non si sono mai risparmiati e, già da come hanno lottato nelle prime tre partite dei gironi, dove ne hanno persa solo una contro il Formigine vincitore del Torneo, si è capito che la voglia di giocare e vincere era tanta. Un quinto posto che ci fa tornare a casa consapevoli che l’atteggiamento è importante e che se vogliamo siamo in grado di fare davvero bene. Bravi ragazzi!»

albanoinLibro

Per i più piccoli Under 8 quella di Prato si è rivelata una vera avventura, con freddo e pioggia che hanno messo a dura prova i nostri ragazzi. «I nostri piccoli – ha commentato Sara Taffettani - hanno avuto un comportamento davvero esemplare, nonostante per alcuni di loro fosse la prima notte lontani dai genitori. Per quanto riguarda il gioco io e Marco Salvatori siamo rimasti a bocca aperta per la tenacia e la grinta che abbiamo visto tirar fuori da tutti quanti: hanno lottato su ogni pallone e hanno messo in pratica tutto ciò su cui abbiamo lavorato quest’anno. Il girone, nel quale abbiamo perso solo una partita con i Gispi, vincitori del Torneo, è stato davvero di qualità, con squadre come il Valdarno e il Parco Sempione. Purtroppo due di queste partite sono state accompagnate da una pioggia incessante e, le pause tra l’una e l’altra, hanno messo a dura prova i nostri piccoli rugbisti, completamente fradici e immersi nel fango. Quindi lo stop, ma poi, dopo una doccia calda e il terzo tempo tutti sugli spalti per le finali e ad attendere le premiazioni».