amadei amedeo5 ilmamilioFRASCATI (attualità) - Un bell'articolo del Guerin Sportivo ricorda la figura del "Fornaretto", campione d'Italia nel 1941-42

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Avrebbe compiuto 100 anni proprio ieri: era nato, a Frascati, il 26 luglio del 1921. E già a 14 anni correva sul campo di Testaccio, con la maglia della Roma. La storia la conoscono tutti: il forno di piazza del Gesù a Frascati, la pedalata verso Roma e poi gli allenamenti.

 

comfort zone ilmamilio

parcoUlivi pubb3 ilmamilio

Amedeo Amadei è uno di quei nomi che non passano e che non passano mai di moda. Figlio di un calcio che, da decenni, non c'è più, Amadei - come molti ricorderanno - se n'è andato il 24 novembre 2013 al termine di una vita ricca, piena, di calcio ma non solo.

Ieri, dunque, Amedeo Amadei, il "Fornaretto" avrebbe compiuto 100 anni. Ma 100 anni li compie comunque il suo mito, un mito indissolubilmente legato all'As Roma ed a quel primo scudetto giallorosso che, mai debitamente festeggiato per colpa della Guerra ormai esplosa e foriera di morte e distruzione, conquistato nel campionato 1941-42.

 

sportage pronta consegna mamilio aprilegottodoro mamilio

 

A suon di triplette (epiche quelle del 1941 e quella con l'Inter in un folle derby vinto dai nerazzurri per 6-5) e di colpi di genio, Amadei ha saputo calcare e dare un colore un calcio in bianco e nero: a tinte gialle e rosse prima, e poi con l'Inter e col Napoli, il "Fornaretto" ha sempre trovato il modo di segnare.

A celebrare i 100 anni, è stato pubblicato nelle scorse ore un gran bell'articolo dal "Guerin Sportivo", storica rivista sportiva italiana dal titolo "Amedeo Amadei, il centenario del "Fornaretto" di Roma, Inter e Napoli". Un articolo che di Amadei traccia un profilo ricco e completo, che è un piacere leggerlo.

 

freeTime giugno2021

In uno dei molti passaggi di interesse, il "Guerin Sportivo" ricorda quanto avvenne alla fine dell'estate 1948. Una Roma in difficoltà finanziarie e reduce dalla drammatica salvezza del giugno precedente, si trova costretta a cedere il suo gioiello: Amadei sceglie l'Inter rifiutando le offerte di Juventus e Torino. Il suo trasferimento è però bloccato fino all'imminenza dell'inizio del campionato dalle trattative per l'ingaggio di due giocatori dal Bari, tali Tontodonati e Maestrelli.

Si tratta proprio di Tommaso Maestrelli che, a metà carriera da giocatore passa alla Roma dove resta per 3 stagioni giocando ben 95 gare da centrocampista e realizzando anche 4 reti. Mancano ancora 16 anni a quell'avventura, in panchina, alla guida della Lazio. Questa, però, è un'altra storia.

Foto da storiadellaroma.it

colline centroestivo2 ilmamilio