I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

::: .... :::

 

 

 

 

Frascati: sotto via di Cisternole rispunta la strada romana

Valutazione attuale:  / 0

FRASCATI - Il ritrovamento nel corso dei lavori di Acea Ato2. Tante le ipotesi sul nome e la funzione della strada che quasi certamente è stata già scavata nel passato

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Un tratto di strada romana largo due metri e lungo una ventina è comparso lungo via di Cisternole, nella periferia di Frascati, nel corso di lavori fognari a cura di Acea Ato2. Considerata la profondità del ritrovamento (circa un metro) ed il fatto che il basolato romano - perfettamente conservato - corra immediatamente sotto il piano stradale e ad esso parallelo, è lecito credere che la strada fosse già stata rinvenuta e censita in un passato non remoto. Il tratto interessato al ritrovamento si trova a circa 200 metri dalla rotatoria della bretellina verso via Fermi.

Tante le ipotesi sul nome e la funzione della strada che comunque è stata trovata in un territorio fortemente battuto e relativamente urbanizzato anche nel passato. La stessa via di Cisternole prende il nome dalle piccole cisterne romane trovate nella zona: possibile che la strada, sulla quale sono evidenti i segni lasciati dalle ruote dei carri, possa essere stata quella di accesso alla villa di Tiberio a Cocciano o - perché no - del Barco Borghese, non troppo distante da quel punto. Con l'acropoli dell'antica Tusculum a pochi chilometri anche questa possibilità appare plausibile. Possibile anche che si tratti di un diverticolo secondario di qualche via di comunicazione più importante.

In attesa di elementi più precisi e soprattutto di vecchie carte archeologiche che ne riportino il tracciato, ogni ipotesi è possibile, compresa quella - suggestiva - della strada di collegamento per il porto fluviale dell'antica Capua o di una via destinata alla sommità del Monte Cavo dove si trovava il tempio di Giove. Soprattutto resta da capire quale destino attende il basolato: restare a prendere il sole per i prossimi decenni, tornare sotto terra costeggiato dai nuovi condotti fognari o ottenere una relativa valorizzazione?

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna