La Lupa Roma parte col botto: 0-2 al Tuttocuoio

Valutazione attuale:  / 0

ROMA - I capitolini di Cucciari debuttano alla grande in coppa Italia. Il 24 ad Aprilia c'è il Grosseto

Tuttocuoio-Lupa Roma 0-2

Tuttocuoio: Morandi, Pacini, Salustri, Deiola, Colombini, Falivena, Mulas (6'st Vitale), Konate, Cherillo (32' st Di Giuseppe), Colombo, Gelli (16'st Tempesti). All.: Alvini. A disp.: Bacci, Mancini, Ingrosso, Ferrari.

Lupa Roma: Rossini, Pasqualoni, Faccini, Capodaglio, Conson, Prevete, Leccese (21' st Mastropietro), Raffaello, Tajarol (9'st Testardi), Cerrai (32’st Santarelli), Perrulli. All.: Cucciari. A disp.: Rossi, Tagliavacche, Hoxha, Moras.

Arbitro: Andreini di Forlì.

Marcatoori: 37’st Perrulli, 49’st Mastropietro.

Note: ammoniti Conson (L), Mulas (T), Raffaello (L); Angoli: 1-3. Recupero: 2’pt, 4’st. Spettatori circa 200.

La prima volta non si dimentica mai. L’8 agosto 2014 la Lupa Roma debutta nel professionismo e lo fa disputando la prima giornata della Coppa Italia di Lega Pro dopo essere stata inserita nel girone con Tuttocuoio e Grosseto. Vince nel finale e ringrazia l’estro e la classe del capitano Giampietro Perrulli che prima s’inventa un eurogol dai 30 metri e poi confeziona un assist perfetto per il neo entrato Mastropietro che chiude i conti allo stadio “Mannucci” di Pontedera.

Mister Cucciari per l’occasione deve rinunciare agli squalificati Celli e Scibilia e decide di confermare il 4-3-3 schierando Rossini tra i pali, difesa a 4 con Pasqualoni, Prevete, Conson e Faccini, centrocampo a 3 Raffaello-Capodaglio-Cerrai e tridente pesante con Perrulli-Tajarol-Leccese. L’età media nella formazione titolare è di 26,1 con una panchina molto giovane che farà poi la differenza nel corso della ripresa. I padroni di casa, reduci dal ko nel test amichevole contro il Ponsacco, puntano tutto su capitan Corrado Colombo, attaccante classe ’79 ancora in grado di trascinare il Tuttocuoio come fatto specialmente nel corso del primo tempo.

La prima occasione del primo tempo arriva al 3’ con Stefano Tajarol che conclude verso la porta mettendo a lato. La prima frazione di gioco non decolla e al 21’ ci prova dalla lunga distanza capitan Perrulli che spara alto sopra la traversa. Al 29’ i padroni di casa si rendono molto pericolosi con un contropiede micidiale senza però riuscire a sfruttare la superiorità numerica e concludendo con un nulla di fatto. Al 31’ clamorosa occasione per il Tuttocuoio che si libera ancora sulla destra con Mulas che mette di poco a lato da ottima posizione. Al 44’ è ancora il Tuttocuoio a rendersi pericoloso con Cherillo che si ritrova solo davanti a Rossini, il quale è molto bravo nel restare in piedi fino all’ultimo fermando la conclusione dell’attaccante locale con un piede.

Nella ripresa la musica non cambia subito perché al 3’ è ancora una volta la formazione di casa a rendersi pericolosa con Corrado Colombo (migliore in campo dei suoi) che, servito in area, manda a lato. Cucciari decide di cambiare qualcosa e i due nuovi innesti offensivi portano molta vivacità: dentro Testardi e Mastropietro, fuori Tajarol e Leccese. Al 22’ ci prova ancora Perrulli ma la sua conclusione finisce alta sopra la traversa. Al 24’ pericolosa punizione dal limite per il Tuttocuoio con Colombo che calcia di potenza costringendo Rossini alla risposta d’istinto con il pallone che arriva fortuitamente sui piedi di Tempesti che spara alto da pochi metri.

La Lupa Roma reagisce e al 25’ si rende pericolosa con un’ottima iniziativa personale di Alan Mastropietro che sfiora il vantaggio con uno splendido sinistro preciso e potente che sfiora l’incrocio dei pali. Il pressing della Lupa Roma sale e la formazione ospite sfiora ripetutamente il vantaggio: al 28’ Perrulli su punizione serve Testardi che viene anticipato all’ultimo istante in calcio d’angolo.

Al 37’ si sblocca il risultato: Testardi è caparbio nel recuperare il pallone a centrocampo e vincere un rimpallo con un avversario servendo poi Perrulli che si accentra e lascia partire un missile terra-aria che si insacca sotto la traversa senza lasciare scampo all’incolpevole Morandi. Un eurogol per capitan Giampietro Perrulli che mette a segno il suo primo gol stagionale al primo match ufficiale. Gli ospiti vogliono chiudere i conti e ci provano al 41’ con un’altra splendida conclusione di Alan Mastropietro che dalla fascia destra si accentra e con un perfetto sinistro rasoterra colpisce però il palo interno senza trovare la via del gol. Il motto “non c’è due senza tre” resta valido al 4° minuto di recupero però proprio allo scadere Perrulli ubriaca due avversari con una serpentina delle sue, si incunea in area di rigore, tocca dietro per Mastropietro che stavolta non sbaglia e firma il meritato gol personale siglando il definitivo 2-0. Termina così con una vittoria all’inglese la prima gara ufficiale della Lupa Roma 2014-2015 di Alessandro Cucciari che debutta così con un bel successo nel suo esordio da tecnico nel professionismo. Appuntamento ora al 24 agosto allo stadio Quinto Ricci di Aprilia dove arriverà a far visita alla Lupa Roma il Grosseto per l’ultima gara del triangolare di Coppa Italia.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna