Frascati città dei locali o città dei frascatani? Il dibattito è serratissimo

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

FRASCATI (attualità) - Le lamentele per l'utilizzo di un gruppo elettrogeno riaprono una polemica mai sopita

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

E' un ritornello che si ripete, uguale a se stesso, ormai da alcune estati: Frascati città dei locali o città dei frascatani?

A riaccendere un dibattito nel quale le varie posizioni sono ben esplicitate, nella casistica e nella categorizzazione, nei commenti al nostro articoli di ieri sera (Movida Frascati, i residenti protestano: "Ci mancava il gruppo elettrogeno"). Gruppo elettrogeno a parte, è evidente che ci sia una città spaccata in due.

Da una parte, quindi, una Frascati sempre più città dei locali notturni. Indubbiamente una risorsa ma, allo stesso tempo, anche un problema per chi risiede nelle zone centrali. Ai locali che alzano le serrande dopo il tramonto, si aggiungono quelli che invece aperti lo sono tutto il giorno: il centro in questa stagione è un tappeto di tavolini, ombrelloni e sedie. Pochissimi coloro che non abbiano richiesto ed ottenuto la concessione del suolo pubblico.

A tutela di tutti, ad inizio maggio era stato stipulato un Protocollo d'intesa tra Comune e gestori dei locali notturni che prevedeva un articolato pacchetto decoro-sicurezza (LEGGI l'articolo). E' sufficiente?

L'altra faccia della medaglia sono i residenti del centro e, in generale, i cittadini di Frascati. I primi in particolare coloro che vivono a ridosso delle zone della movida.

In queste ore c'è chi ha scritto che Frascati è una città morta, una città finita: altri hanno replicato che sia l'unica città viva. A quale prezzo?

Il dibattito, legittimo, è più che mai animato. Al nuovo sindaco, sia questi Lello Pagnozzi o Roberto Mastrosanti, spetterà l'onere di dare la risposta politica. Indispensabile per una completa sana convivenza tra le varie parti in gioco.

T.O.A.

L'advertising si chiudera in 10 secondi |

Commenti   

 
#1 piero 2017-06-19 12:07
E' una debacle per Frascati,in balia di commercianti paninari,non residenti,che sfruttano la perla dei Castelli per fagottari che mangiano per strada , sporcano e insozzano come se fossero in uno stadio di calcio.Persino le macellerie hanno aperto ,nella " Notte della Musica" per vendere panini con salsicce e altri ingredienti.
Per gli abitanti del centro storico è opinione comune abbandonare casa e andare ad abitare altrove. Il futuro??? di Frascati???:sen za residenti e in mano a speculatori per vendere birra-panini,pi zza a taglio-piadine- gelaterie-disco teche-ambulanti abusivi-eccc...
Citazione
 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna