Ricerca nell'archivio:

Marino: flop Sagra della ciambella al mosto. Piovono le critiche

17-10-2016

MARINO (attualità) - L'evento di ieri è piaciuto poco ai cittadini ed ha stimolato dure polemiche anche da parte degli oppositori politici all'attuale Amministrazione comunale

ilmamilio.it

Una "Sagra della ciambella al mosto" che non è piaciuta, che ha registrato una scarsa partecipazione e che, inevitabilmente, attira su di sé la critica. Dei cittadini e degli avversari politici. Nel mirino anche il "Mercatino delle curiosità" annunciato a corso Trieste e di fatto non svolto per mancanza - pare - di espositori.

"Il mercatino delle curiosità di corso Trieste, ma dove cavolo sta??? O la "curiosità" di vedere se c'era. Quei pochi turisti straimbufaliti: che pessima pubblicità per la città", attacca l'Idv Marco Comandini. Che aggiunge. "Ma come cavolo si fa a fare una Sagra della Ciambella al Mosto, praticamente senza Sagra? E come pensate di valorizzare il prodotto col Mago Zurli?", conclude.

Teatro della polemica, come sempre, Facebook.

Gli fa eco l'ex sindaco e consigliere regionale di Forza Italia Adriano Palozzi. "Bè, anche la sagra della ciambella al mosto un bel successo! E il mercato delle curiosità non mi pare male! E' veramente curioso: vergogna grillina", attacca postando una foto di corso Trieste desolatamente vuoto.

"Leggete bene la locandina. Vi comunico che sono apolitica e che fortunatamente sono undici anni che ho il negozio a Marino e sinceramente non ho bisogno di sagre per lavorare", dice una commerciante ed il suo post diventa il "manifesto" dei critici. "Il programma scritto prevedeva un mercatino lungo corso Trieste cosa che non è stata fatta. Non critico l'Amministrazione ma l'organizzazione di tale evento".

"Secondo il mio ignorante parere gli ambulanti, viste le sagre e feste dei paesi limitrofi hanno preferito altro. Il nostro paese in effetti non offre lauti guadagni ed ognuno zappa il suo orticello", cerca di capire una cittadina che aggiunge. "La nostra sagra della ciambella non è patrocinata dal Comune, ma da un consorzio composto di artigiani Doc per tanto sono loro che dovrebbero spostare l'evento, ottobre in effetti è pieno di sagre. Comunque ieri pomeriggio dopo le 16 il corso si è riempito, magari se ci fosse stata anche animazione sarebbe andata meglio".

In effetti la Sagra della ciambella al mosto ha ottenuto il patrocinio del Comune, come esplicitamente riportato nella locandina.

"La cosa che mi domando è una: costava tanto invitare ragazzi artisti di strada,musicisti,animatori ecc ecc data la bella giornata? Consiglio di contattare il comune di Palestrina per questo tipo di organizzazioni, non c'è da inventare nulla basta informarsi", dice un marinese. Un altro aggiunge: "Non bisogna inventarsi nulla: basta girare e farsi un'idea di come vanno organizzati certi eventi".

Un flop che non è insomma andato giù e al quale ha probabilmente contribuito anche la contemporanea Sagra delle castagne di Rocca di Papa. "Ed allora ci si poteva pensare prima", conclude una cittadina.

 



Il Mamilio || Proprietario ed Editore: Associazione Territorio || Direttore Responsabile: Marco Caroni || Redazione: Via Enrico Fermi 15, 00044 - Frascati (Rm) - tel. 331.91 88 520 Quotidiano Telematico di informazione www.ilmamilio.it || Non si riconosce alcun compenso o attestazione per articoli e foto pubblicate anche se firmate, salvo differenti accordi scritti particolari Registrato al Tribunale di Velletri n. 14/10 del 21/09/2010 - Copyright © 2020