Schianto in piena notte: con la Yaris contro villini e auto

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

ALBANO LAZIALEIncidente domenica alle 2: feriti i due giovani conducenti, il passeggero è in coma farmacologico al San Camillo

ilmamilio.it

Si sono schiantati contro il muro di cinta di due villini e poi addosso ad alcune auto in sosta. Una botta terribile, nel cuore della notte. Il brutto incidente è successo alle 2 di domenica mattina, nella zona bassa di Albano Laziale, lungo via Prelatura in direzione di Vallericcia. La Toyota Yaris condotta da un 22enne di Lanuvio, A.C., all’altezza dell’incrocio con via Rufelli in direzione di Ariccia, si è schiantata contro le recinzioni di due abitazioni della zona distruggendo cancelli ed inferriate.

Il giovane conducente, che si trovava a bordo della Yaris insieme al 20enne F.S. di Genzano, ha perso il controllo dell’auto  forse per la velocità o per un colpo di sonno - che dopo aver sfondato i cancelli dei villini è “rimbalzata” sul lato opposto della strada centrando e danneggiando tre auto in sosta. I due ragazzi, che tornavano verosimilmente da una serata per locali e che forse non portavano la cintura di sicurezza, sono stati sbalzati fuori dall’abitacolo dell'auto.

Il gran botto ha fatto svegliare molti dei residenti della zona che hanno chiamato i soccorsi. I due ragazzi, come detto, sono stati trovati fuori dall'auto che ha terminato la sua corsa senza controllo: il conducente era finito in mezzo alla strada e il passeggero invece era incastrato sotto una delle auto in sosta. Sul posto sono intervenute due ambulanze del “San Giuseppe” di Albano insieme alla polizia stradale.

Il 22enne di Lanuvio, politraumatizzato, è stato trasportato presso l’ospedale della cittadina castellana e non sarebbe in pericolo di vita. Molto più gravi le condizioni dell’amico per il quale è stato necessario il trasporto al “San Camillo” di Roma: il ragazzo, che secondo quanto si è appreso sarebbe risultato positivo alla cannabis e all’alcol, versa in coma famacologico con un vasto trauma cranico.

Ingenti i danni riportati dalle abitazioni colpite dall’auto.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna