I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

::: .... :::

Caso Cervia, oggi 25 anni dalla misteriosa scomparsa. Il pensiero della figlia

Valutazione attuale:  / 0

Il giallo dell'esperto di guerre elettroniche, prelevato dalla sua casa di Velletri nel 1990

Il 12 settembre 1990 Davide Cervia, militare italiano, scompare da casa a Velletri. Dopo le prime indagini su un presunto allontanamento volontario, si evince che l'uomo è stato probabilmente rapito per le sue conoscenze tecniche e militari alla vigilia della Guerra del Golfo. Da allora un muro di menzogne, di depistaggi, di documenti apparsi solo nel corso degli anni, ha impedito che si scoprisse la verità su uno dei casi più intricati e misteriosi della Repubblica italiana.

In occasione del 25° anno della mancanza del padre, la figlia Erika ha voluto rendere pubblica una sua riflessione per non dimenticare. ''Per molti, oggi, il 12 settembre – scrive Erka - potrebbe essere un giorno come un altro in cui le ore e i minuti vengono scanditi dalla routine quotidiana. Per me e la mia famiglia il 12 settembre di ogni anno rappresenta il ricordo di un giorno in cui anche i più insignificanti secondi ebbero un peso enorme. Come dimenticare, infatti, il tempo passato ad aspettare che lui tornasse o che chiamasse per dirci che stava rientrando a casa...''.

''Purtroppo così non fu – continua Erika - e non certo per sua scelta, ma per volontà di uno sporco potere deviato che da quel giorno decise di lasciare sospese le vite di tutti noi. Quest'anno, in occasione del 25° anniversario del rapimento di mio padre, Davide Cervia, stavamo preparando un evento che un intoppo organizzativo emerso pochi giorni fa e non dipeso da noi, ci ha impedito di mandare a buon fine. Noi, comunque, non demordiamo e per questo vi chiediamo di continuarci a seguire su questo gruppo poiché a breve vi comunicheremo i dettagli della prossima iniziativa''.

L'impegno per la ricerca della verità e della giustizia della famiglia Cervia continua.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna