Frascati: il sindaco rinnega l'accordo pro-Pisciolini e ingaggia la nuova segretaria?

Valutazione attuale:  / 0

FRASCATI - La 42enne dipendente comunale in arrivo da Roma Capitale è oggi a Palazzo Marconi

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

La risorsa aggiuntiva per la propria segreteria alla quale il sindaco Alessandro Spalletta aveva rinunciato lo scorso 21 luglio potrebbe invece essere arrivata. La segretaria proveniente da Roma Capitale che il sindaco aveva richiesto salvo poi rinunciare in cambio della conferma del cachet del proprio capo di gabinetto Giampiero Pisciolini (LEGGI l'articolo) è invece oggi a palazzo Marconi. L'accordo fatto con la maggioranza (ed il Pd soprattutto), nell'ambito di una rivisitazione dei cosiddetti emendamenti "Robin Hood" al Bilancio (diventati poi emendamenti all'acqua di rose se non vera e propria presa in giro...) è insomma saltato? La segretaria è oggi a Frascati, a palazzo Marconi: per fare cosa?

Per firmare la lettera di incarico o la revoca rispetto a quanto magari era stato deciso prima? Per prendere servizio o per cosa?

Il 23 luglio scorso, a commento del Consiglio nel quale era stato approvato il Bilancio di previsione 2015, il sindaco dichiarava: "La discussione sul Bilancio si è concentrata su un emendamento che decurtava il costo dei funzionari comunali, del Capo di Gabinetto, dei Consiglieri Comunali e del Sindaco del 10% e la rinuncia, da parte del sottoscritto, di una nuova figura nello Staff che sarebbe comunque stata importante". (LEGGI l'articolo).

A denunciare quanto accaduto è ancora una volta il consigliere di minoranza Mirko Fiasco. "La falsità di questi amministratori è sotto gli occhi di tutti - dice -. Il sindaco e la sua maggioranza avevano garantito che l'Amministrazione avrebbe rinunciato a questa ulteriore risorsa, che grava sulle spalle dei cittadini. A quanto pare si tratta dell'ennesima menzogna". Sul tema il consigliere ha presentato una interrogazione. "Dopo varie nomine nell’ambito dello staff del Sindaco Spalletta, chiedo di sapere a quante unità corrisponde la sua Segreteria ed a quanto ammonta alla collettività la spesa mensile", scrive Fiasco nel breve testo.

Per il momento l'arrivo o meno della 42enne dipendente comunale è avvolto nel mistero. Se veramente però il sindaco avesse cambiato idea ed avesse comunque mandato avanti la pratica per il trasferimento della dipendente da Roma Capitale a Frascati, si tratterebbe di un atto oggettivamente grave.

Commenti   

 
#1 Angelo Cristofanelli 2015-08-31 16:04
Poltronificio Spallettà ..... beato chi se le pò comprà !

E' ancora credibile questo Sindaco quando afferma qualcosa ?
Prima la visita al cantiere di Via del Castello : TOPPA !
Ora l'aggiunta di STAFF : altra TOPPA !

A quando qualcosa di concreto per la città ?
Citazione
 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna