I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Registra il nostro contatto +39 3319188520 e inviaci le tue segnalazioni e foto su whatsapp
::: ... :::
 

Monte Porzio tra sacro e profano: Sant'Antonino e... Marcello Latini - TUTTE LE FOTO

Valutazione attuale:  / 0

MONTE PORZIO - Un pomeriggio speciale per la città: prima l'intitolazione del centro culturale Ephebeum all'eroe del Rischiatutto (alla presenza delle figlie) e poi la messa con la processione per le vie cittadine con la grande partecipazione dei cittadini

www.ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Dal sacro al profano. Una festa lunga un pomeriggio intero per un'intera comunità. Sant'Antonino e Marcello Latini: una giornata così Monte Porzio difficilmente potrà dimenticarla. Andiamo con ordine.

Alle 17, secondo programma, il sindaco Luciano Gori e il vice Massimo Pulcini hanno intitolato all'eroe del Rischiatutto (LEGGI l'articolo) il centro culturale Ephebeum che ospiterà la scuola di teatro, diretta da Federica Festa e concessa per tre anni in gestione gratuita all'associazione "Teatro 23" e la scuola di musica.

"Un centro di cultura nel cuore del paese - hanno detto i due amministratori - pensato per i nostri giovani ma non solo. Uno spazio per tutti, a costi popolari". Alla presenza delle figlie di Marcello Ernesto Latini, Pina e Rita e dei cugini Vincenzo e Tarcisio (quest'ultimo ex sindaco di Monte Porzio), è stato proiettato un filmato montato per l'occasione da Antonino Ciminelli e che ha ripercorso le tappe dell'avventura televisiva del tabaccaio. Quindi la benedizione della targa sulla porta del centro culturale, con l'intervento del vescovo Raffaello Martinelli e, subito dopo, l'inaugurazione della targa sulla tabaccheria dei Latini, nella piazza del mercato.

VEDI TUTTE LE FOTO

Alle 18 la santa messa celebrata dal vescovo nel duomo: con la statua di Sant'Antonino sulla destra e la chiesa illuminata a festa, l'intera comunità monteporziana si è ritrovata nel penultimo atto di una settimana di festeggiamenti. Col sindaco Gori l'intera Giunta comunale ed anche i rappresentanti dei Comuni limitrofi: i sindaci Marco De Carolis (Montecompatri) e Damiano Pucci (Rocca Priora), il vice sindaco di Frascati Piero Iacono, l'assessore Luisella Pasquali per Colonna e l'assessore Mauro Fei per Rocca di Papa. Con loro anche il senatore Bruno Astorre e l'onorevole ed ex governatore Renata Polverini.

Al termine della messa la tradizionale processione per le vie del centro, con la grande partecipazione dei cittadini. La statua del santo portata a spalla dai membri della confraternita, i grandi arazzi, la banda, le associazioni e i vessilli dei Comuni: tutte istantanee di una festa vecchia di secoli che Monte Porzio, come ogni anno, celebra con la passione e la devozione di sempre.

VEDI TUTTE LE FOTO

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna