Monte Porzio ricorda Marcello Latini: l'Ephebeum nel nome del vincitore del Rischiatutto

Valutazione attuale:  / 0

MONTE PORZIO - Il popolarissimo tabaccaio che nel 1971 conquistò quasi 26milioni alla trasmissione di Mike Bongiorno, è amatissimo in città. Fu priore della confraternita, presidente della banda e ideatore del premio "Catone d'oro". Fuori la sua tabaccheria verrà apposta una targa

Ernesto Marcello Latini è dopo Marco Porzio Catone, probabilmente, il cittadino più illustre di Monte Porzio. E per rinsaldare un legame che è sempre stato fortissimo, la città delle orchidee lunedì intitolerà al famosissimo tabaccaio il proprio centro culturale "Ephebeum", nel cuore del centro storico cittadino. La cerimonia si svolgerà lunedì 9 settembre alle 17,00.

Ernesto Latini, per i monteporziani Marcello, deve la sua gloria al "Rischiatutto": nel 1971 rispondendo alla perfezione alle domande postegli da Mike Bongiorno nella celeberrima trasmissione Rai, vinse la bellezza di 25milioni e 720mila lire. Per l'epoca una vera fortuna se si considera che lo stipendio medio di un operaio era di 120mila lire. La specialità di Marcello, che lo rese ricco e famoso, erano i "Tre Moschettieri" di Alexandre Dumas. Tanto famoso e popolare divenne Marcello che i concittadini, come ricordano alcune cronache dell'epoca (vedi Panorama) proposero il cambio del nome della città in "Monte Porzio Latini".

Ernesto Latini è scomparso il 17 aprile del 2000 all'età di 79 anni ed oggi la sua comunità lo ricorda con questa prima intitolazione ufficiale. La popolarità locale di Marcello, sempre molto attivo nel suo paese d'origine ed estremamente conosciuto, lo portò ad essere priore della Confraternita di Sant'Antonino ma anche presidente della banda musicale nonchè ideatore ed animatore del premio "Catone d'oro". Una manifestazione che per anni, dal 1972 al 1986 (nelle prime edizioni anche con la partecipazione dello stesso Mike Bongiorno) premiò i protagonisti dello spettacolo italiano rendendo il nome di Monte Porzio famoso in Italia e nel mondo.

"Questo - spiega il sindaco Luciano Gori - è un omaggio doveroso ad uno dei nostri concittadini più illustri. Il ricordo di Marcello Latini è sempre vivo in tutti i monteporziani che lo hanno conosciuto. Inoltre, porremmo una targa fuori quella che che fu la sua tabaccheria, in piazza del Mercato". Alla cerimonia, tra gli altri, prenderà parte la figlia di Marcello e sarà proiettato un breve filmato con una carrellata di immagini d'epoca.

Commenti   

 
#1 colalb 2013-09-06 17:17
Apprendo da questo articolo che Marco Porcio Catone era di Monteporzio. Faccio ammenda della mia ignoranza, ho sempre creduto che Catone fosse di Tuscolo.
Citazione
 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna