Ricerca nell'archivio:

Nostradamus e il Papa Nero: la quartina che non esiste - ENGLISH version

15-03-2013

VATICANO - L'arrivo di Papa Francesco ha scatenato la fantasia. Ma sarebbe meglio mettere un po' d'ordine nella giostra delle profezie

Subito dopo l'elezione di Papa Francesco sulla rete e nei giornali è iniziata a spopolare la notizia, infondata, secondo la quale il 266° Papa della Chiesa di Roma potrebbe essere il famoso ''Papa Nero'' annunciato prima della fine del mondo o del giudizio universale. La teoria si basa sul fatto che il superiore dei Gesuiti (Josè Maria Bergoglio appartiene a questo ordine) è detto anche, per l'appunto, “Papa nero”.

Per qualcuno è bastata questa scintilla per mettere in circolo immediatamente la leggenda tratta dalle profezie di Nostradamus. La verità, però, è che non esiste una quartina del noto astrologo che rifletta rigorosamente questa vicenda e la stessa profezia non è altro che mutuata di alcune invenzioni da romanzo.

Il breve testo di Nostradamus (X,91) recita: ''L’anno 1609 il clero romano, A capo d’anno farà elezione Di un grigio e nero uscito dalla Compagnia (o della Compagnia di Gesù) Mai si vide uno così malvagio''. Il terzo verso allude a un gesuita, ma nell'intera strofa non c'è una rispondenza alle voci che stanno facendo il giro del web e dei giornali. Una sopravvalutazione che fa colore, quindi, tra le poche coincidenze che sono emerse. Inoltre la quartina, fatto non secondario, non riguarda un Pontefice, né tanto meno un Papa di nome Francesco.

Quanto a Malachia, secondo cui questo sarebbe il ''Pietro Romano'' e anticipatore della fine della Chiesa e della Città di Roma, una tesi molto accreditata ritiene che l’intera lista dei 112 Papi sia un falso pubblicato nel 1595 da Arnoldo Wion. Semplicemente perchè le descrizioni sono piuttosto precise per i Pontefici eletti prima dell'anno in cui emerse il documento e molto vaghi per quelli successivi. Infine, per oltre quattrocento anni, nessuno aveva mai saputo della profezia, neanche Bernardo di Chiaravalle, tra le cui braccia pare morì il vescovo di Armagh, che non ne dà voce nella sua “Biografia di Malachia”.

Il buon senso ci dice che è meglio evitare chi non riesce proprio a voltare pagina sulla storia della Chiesa. Prima c'è stato un Papa (Giovanni Paolo II) che ''stringeva le mani a Pinochet'', poi quello che ''preferì la gioventù hitleriana'' (Benedetto XVI), ora è il momento di chi faceva i suoi passi nel clero argentino ''mentre morivano i desaparecidos''. Così le librerie si sono riempite di supposizioni, ipotesi, narrazioni suggestive, ma nulla di più. Il Papa nero non esiste. Non c'è stato prima e non è stato eletto il 13 marzo del 2013. Tutto il resto è folclore. Un po' ripetitivo, ma a quanto pare sempre d'attualità.


English version

Nostradamus and the Black Pope: the quatrain that doesn't exist

Immediately after the election of Pope Francis on the network and in the newspapers began to depopulate the news, unfounded, according to which the 266° Pope of the Church of Rome may be the famous “Black Pope” announced before the end of the world or Doomsday. The theory is based on the fact that the superior of the Jesuits (Jose Maria Bergoglio belongs to this order) is also known, in fact, "Black Pope."

For some, this is enough spark to circulate immediately to the legend comes from the prophecies of Nostradamus. The truth, however, is that there is not a quatrain of the famous astrologer that reflect rigorously this affair and the same prophecy is nothing but borrowed some inventions to be novel.

The brief text of Nostradamus (X, 91) states: “The year 1609, Roman clergy, at the head of the year will be election of a gray and black out by the Company (or the Society of Jesus). Never saw one so bad”. The third verse alludes to a Jesuit, but the entire verse there is compliance with the rumors that are going around the web and newspapers. Overestimation that is “color”, then, among the few coincidences that have emerged. In addition, the quatrain, did not secondary, not about a Pope, nor a Pope named Francis.

How to Malachi, that this would be the “Pietro Romano” and anticipating the end of the Church and the City of Rome, a thesis very accredited believes that the entire list of 112 Popes is a fake published in 1595 by Arnold Wion. Simply because the descriptions are quite accurate for the Popes elected the first year in which the document and emerged very vague for subsequent shots. Finally, for over four hundred years, no one had ever heard of the prophecy, even Bernard of Clairvaux, in whose arms he died apparently the bishop of Armagh, that does not give voice in his "Biography of Malachi."

Common sense tells us that it is better to avoid those who can not turn the page on the history of the Church. First there was a Pope (John Paul II) that “shook hands with Pinochet”, then that who  “preferred the Hitler Youth” (Benedict XVI), now is the time to those who made his steps in Argentine clergy “while the disappeared were dieing”. So the libraries were filled with speculation, assumptions, narratives suggestive, but nothing more. The Black Pope does not exist. There has not been before and was not elected on March 13, 2013. All the rest is folklore. A little repetitive, but apparently persistent.

 



Il Mamilio || Proprietario ed Editore: Associazione Territorio || Direttore Responsabile: Marco Caroni || Redazione: Via Enrico Fermi 15, 00044 - Frascati (Rm) - tel. 331.91 88 520 Quotidiano Telematico di informazione www.ilmamilio.it || Non si riconosce alcun compenso o attestazione per articoli e foto pubblicate anche se firmate, salvo differenti accordi scritti particolari Registrato al Tribunale di Velletri n. 14/10 del 21/09/2010 - Copyright © 2020