Sala consiliare negata ai sindacati: "La Città metropolitana intesa come proprietà privata grillina"

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

ROMA (politica) - Dura nota del gruppo de "Le città della metropoli"

ilmamilio.it - comunicato stampa

"Accade anche questo in  Città Metropolitana. I sindacati richiedono l'utilizzo della Sala consiliare per un'assemblea dei lavoratori dei centri per l'impiego. La sala di  Palazzo Valentini, che è intitolata al compianto presidente Fregosi, è l'ideale perchè capiente e facile da raggiungere per i tanti lavoratori sparsi nella Provincia, ma... i grillini negano ai dipendenti la Sala, senza alcuna motivazione, e proponendo alternative inaccettabili perché prive della necessaria capienza oppure decentrate. Abbiamo espresso da subito  la nostra solidarietà ai lavoratori e alle sigle sindacali. Siamo ormai abituati che con gli amministratori a 5 stelle c'è sempre una sorpresa dietro l'angolo. Finora non era mai successo che un amministratore indicasse quali sale concedere. Da sempre la Sala consiliare (che oltretutto è chiusa da mesi visto che l'ultimo Consiglio risale a febbraio) è stata concessa ai lavoratori dell'Ente. E' quindi molto grave quanto accaduto, perché in questo modo si scavalcano prassi e regolamenti pur di dimostrare chi comanda a palazzo Valentini".

Così, in una nota il gruppo "Le città della Metropoli".

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna