Ricerca nell'archivio:

Amedeo Amadei, l'orgoglio di essere frascatano. Prima di tutto

25-11-2013

FRASCATI - Prim'ancora di essere il campione giallorosso ero del primo scudetto della Roma, il "fornaretto" è stato soprattutto il simbolo e la passione di una città che ha saputo volergli bene non solo per la sua fama ma soprattutto per le sue doti umane

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Tutto si è detto e scritto di Amedeo Amadei in questi due giorni (LEGGi l'articolo). Di tutto e di più. Solo, probabilmente, è sfuggito ai più quello che non è davvero un particolare. Amedeo Amadei era per metà giallo e per metà rosso, è verissimo. Tanto che, pare, non sia mai sceso in campo contro la sua Roma quando indossava le maglie di Inter e Napoli. Solo, ecco, ai più è sfuggito il fatto che prim'ancora che romanista Amedeo Amadei fosse altro.

Amedeo Amadei era un frascatano.

Nel midollo, visceralmente: tanto visceralmente da aver instaurato con la sua città un rapporto infinito, mai sopito, mai in discussione. Neanche negli anni della vera gloria. E sono stati tanti e lunghi.

Qualcuno oggi ha scritto che Amedeo fosse romano: romanista prima e romano poi, per forza di cose. L'errore sta probabilmente nella scala di importanza che si dà alle etichette e in Amedeo il vessillo di Frascati ha sempre spiccato altissimo.

Tanto forte e radicato l'amore del centravanti che Frascati oggi è probabilmente l'unico paese dei Castelli romani a non tifare spudoratamente Lazio. Tanto forte il trinomio Amadei-Frascati-As Roma da rendere, da sempre, la sua città un piccolo feudo giallorosso in terra "nemica". Non a caso.

Nessun altro ha saputo fare tanto e di Amedeo a Frascati resteranno non tanto le qualità sportive - immense - quanto l'umanità, la disponibililità, la semplicità anche nei momenti di maggior clamore, l'umiltà ed il senso di sacrificio di un uomo che alla sua città ed alla sua famiglia, soprattutto nei momenti più bui, ha saputo dare tantissimo. Tutto se stesso. Un uomo che pur all'apice della gloria sportiva - e fu vera gloria - non ha mai rinnegato le proprie origini creando, anzi, quello che è un impero. Un impero a pagnotte e palloni. Un impero ereditato dal forno aperto nel 1876 e tramandato.

E non fu certo per piaggeria che nel 2007 Frascati ha voluto ricambiare la passione di Amadei intitolandogli il proprio antico campo sportivo - l'ortu guastatu -, strappandolo quasi alla memoria di un altro che - Lucio Mamilio - a queste terre tanto aveva dato. Ma il calcio frascatano all'"8 re di Roma" deve anche altro. Deve, ad esempio, il proprio diretto contributo quando nell'estate del 1980 c'era da rifondare una Lupa uscita devastata dall'esperienza della C2 di Degl'Innocenti. Un contributo diretto, importante, testimoniato anche tangibilmente da qualche anno da dirigente nella rinnovata piccola società presieduta da Bruno Chiesa.

Ecco, la vita da campione di Amedeo Amadei ha sempre fatto perno attorno alla sua Frascati. Da campione d'Italia con la sua Roma, da ragazzo prodigio, da centravanti di Inter e Napoli, da allenatore, da dirigente. Da semplice fornaio, figlio di panettieri e padre di fornai. Da Frascati non si è mai allontanato troppo.

Questa sera la Roma, impegnata all'Olimpico contro il Cagliari, ha tributato al suo bomber una gigantografia sul maxischermo ed un toccante saluto: domani la sua Frascati gli tributerà il saluto nella camera ardente e l'addio nel solenni funerali in cattedrale. Più di tutto questo, ad Amedeo renderanno il loro "ciao" i cittadini di Frascai. La sua città.

 

Si ringrazia per la collaborazione Mauro Mennini e per la foto dall'Olimpico Maurizio Amadei



Il Mamilio || Proprietario ed Editore: Associazione Territorio || Direttore Responsabile: Marco Caroni || Redazione: Via Enrico Fermi 15, 00044 - Frascati (Rm) - tel. 331.91 88 520 Quotidiano Telematico di informazione www.ilmamilio.it || Non si riconosce alcun compenso o attestazione per articoli e foto pubblicate anche se firmate, salvo differenti accordi scritti particolari Registrato al Tribunale di Velletri n. 14/10 del 21/09/2010 - Copyright © 2019