I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

::: .... :::

 

 

 

 

Tra Albano e Castel Gandolfo seicento bambini in marcia per il Cammino della Fraternità

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

CASTEL GANDOLFO - Il 20 aprile si terrà una festa che unirà i due comuni per l’intitolazione di una pista ciclabile

Un “Cammino della Fraternità” per far crescere le nuove generazioni sui valori fondanti della pace. Sarà questo lo spirito che il 20 aprile prossimo animerà la marcia per l’intitolazione della nuova pista ciclabile tra Castel Gandolfo ed Albano Laziale a cui prenderanno parte seicento bambini delle scuole.

Alle 9.30 del 20 aprile gli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado di Albano Laziale e Castel Gandolfo, le realtà associative delle due comunità e le istituzioni locali partiranno da via De la Salle a Castel Gandolfo e da via S. Giovanni Paolo II a Albano Laziale. Si incontreranno lungo la pista ciclabile per poi camminare insieme fino a giungere all’altro capo della passeggiata per piantare un ulivo e inaugurare ufficialmente il sentiero. La cerimonia proseguirà su Belvedere Giovanni XXIII a Castel Gandolfo, dove sarà allestito il Villaggio della Fraternità.

Come suggerito anche dal nome scelto per la titolazione, “Cammino della Fraternità”, la giornata vuole essere un invito a riflettere su questo valore universale come categoria educativa, di pensiero e di azione nelle relazioni interpersonali, per il superamento delle forti contraddizioni e delle nuove sfide che segnano la nostra epoca. Protagonisti del Cammino saranno i cittadini del futuro, i bambini e le bambine, e gli attori fattivi della Fraternità, ossia le associazioni e le istituzioni impegnate quotidianamente sul territorio.

Questo spirito di collaborazione, partecipazione e fraternità ha incarnato questa manifestazione sin dai primi momenti. La creazione del Cammino della Fraternità è stato, difatti, proposto dai cittadini alla due amministrazioni comunali e organizzato durante una serie di incontri partecipati, aperti alle associazioni e alle scuole del territorio. Questa del 20 aprile 2017 vuole essere solo la prima edizione di un appuntamento annuale a cui potranno far capo tutte quelle iniziative promosse in ambito scolastico e associativo che costituiscono “frammenti di fraternità”.

L’idea di fraternità si ritrova, inoltre, nella volontà di dare vita ad una titolazione congiunta del Cammino, anche se questo è situato interamente nel territorio del Comune di Castel Gandolfo, in modo da poter unire simbolicamente i due Comuni. Un’iniziativa che ben si sposa con i principi dell’Associazione Città per la Fraternità, di cui il sindaco di Castel Gandolfo Milvia Monachesi è l’attuale presidente.

La giornata dedicata alla manifestazione si concluderà con “Armonie di Fraternità”, un concerto corale con la partecipazione dei cori di Albano Laziale e Castel Gandolfo e del coro nigeriano formato dai ragazzi attualmente ospiti del centro di accoglienza Mondo Migliore. Il concerto si terrà alle ore 20.00 nella Sala Teatro Parrocchia S. Eugenio in via S. Eugenio a Pavona.

 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna