Il centro commerciale ''La Noce'' lancia la sfida nella Capitale

ROMASi apre il 28 novembre, 45 negozi e 250 posti di lavoro per la cittadella dello shopping di Roma Sud

Quarantacinque negozi, duecentocinquanta nuovi posti di lavoro, trenta milioni di investimento: sono i numeri del Centro Commerciale La Noce, la nuova cittadella dello shopping di San Cesareo - Roma Sud, pronta ad aprire al pubblico con una grande inaugurazione il prossimo 28 novembre dalle ore 16. Nel cuore dell'area dei Castelli Romani, il Centro La Noce si offre come una finestra aperta su Roma, capace di catalizzare in soli venti minuti 500mila persone. Il progetto, nato per volontà dei commercianti e degli imprenditori del territorio e attuato e curato dalla Arching Engineering 3000, vuole essere una risposta concreta e organizzata alla concorrenza capitolina e, soprattutto, una grande opportunità per una zona fino ad ora poco valorizzata. Ma non solo: il centro sarà anche un'agorà contemporanea, in grado di accogliere la comunità come una moderna piazza del terzo millennio dove incontrarsi,
fare spesa, gustare ottimi piatti, navigare gratis e, naturalmente, fare shopping. 

Saranno 300 i posti auto coperti, 350 quelli esterni per 8.000 metri quadrati di piano garage e 7.500 di area vendita e ancora Conad Superstore come piattaforma alimentare, uno sportello bancario, oltre mille metri quadrati sia per Expert che per Max Calzature. A ciò si aggiunge una selezione molto accurata dei marchi, Piazza Italia, Primigi
- Igi&Co, Rubacuori, Sandro Ferrone, Carpisa, Yamamay, C'Art e negozi di accessori, casa e tempo libero, cura della persona, bar, tabacchi e ristorazione. "Oltre a puntare sulla qualità - spiega Guglielmo Carpentieri della società costruttrice Essequattro 3000 - il progetto vuole colpire nel segno, superando ogni aspettativa riservata a un centro commerciale standard. I lavori sono durati due anni e hanno già occupato in pianta stabile tra le 50 e le 60 persone, tutte del territorio". 

"È un atto di coraggio imprenditoriale per smuovere la situazione - aggiunge Mauro Ginepri, presidente del Consorzio dei proprietari Nacascarl e del consorzio di gestione -. Senza alcun aiuto di natura pubblica, quarantacinque imprenditori e commercianti hanno deciso di scommettere sul centro La Noce con l'orgoglio di chi vuole essere protagonista. Esso andrà a soddisfare tutti coloro che per i loro acquisti si sono sempre dovuti spingere fino a Roma". Il centro è infatti situato in una posizione strategica, tra la via Casilina, importante snodo di transito nazionale, e la via Maremmana, è inoltre vicino al casello autostradale dell'A1 Milano-Napoli e alla ferrovia Roma-Cassino-Napoli. L'ubicazione, dunque, è ideale per accogliere visitatori e clienti da San Cesareo e dai comuni limitrofi come Palestrina, Zagarolo, Valmontone, Labico, Colonna, Montecompatri, Rocca
Priora, Monte Porzio Catone, Gallicano nel Lazio, Frascati. Grottaferrata, Rocca di Papa e nella periferia di Roma lungo la via Casilina. 

Senza dimenticare l'aspetto occupazionale: "Il centro creerà nuovi posti di lavoro, circa 250, - continua Ginepri - e a essi si aggiunge l'indotto locale, quali ad esempio la ditta delle pulizie, di vigilanza e di manutenzione. Questa iniziativa è una grande chance per la ripresa del territorio, che farà da volano per il rilancio dell'intera zona di
Roma Sud". 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna

 
 

Meteo in tempo reale ai Castelli

Scrivici

-

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare segnalazioni
 
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
powered by fox contact