L'Istituto Michelangelo Buonarroti incontra Lina Furfaro

FRASCATI – Si è svolto nei giorni scorsi l’incontro tra gli studenti dell’istituto tecnico statale Michelangelo Buonarroti di Frascati e l’autrice del romanzo storico “Giuditta Levato, la contadina di Calabricata”.

 

In accordo con La Biblioteca Archivio Storico Comunale, nonchè con il gruppo  Castelli di Scrittori ideato da Rosanna Massi, direttrice della Biblioteca di Frascati, l'insegnante Rossana Meuti dell'ITCG "M. Buonarroti" ha organizzato "L'incontro con l'autore", invitando nell'Istituto la scrittrice di Ciampino Lina Furfaro che ha portato alla memoria la storia tragica di una donna uccisa durante l'occupazione delle terre in Calabria nel 1946.

 

Perfettamente in linea con la circolare ministeriale di qualche decennio fa, nella quale si incentivano le scuole a favorire gli incontri con gli autori per favorire la lettura, l'iniziativa che si è svolta nell’istituto diretto da Michelangelo Sparano, si è inserita come ampliamento dell'offerta formativa attinente al programma letterario degli studenti delle classi prime: I E, I C e I B ad indirizzo economico, I A ad indirizzo Tecnologico ed ha concluso l'anno scolastico in merito al tema promosso dall'insegnante Meuti riguardo la narrazione realistica e nello specifico  il romanzo.

 

L'autrice di origini calabresi, ma residente nei Castelli romani ha spiegato ai ragazzi com’è nato il romanzo:"Giuditta Levato, la contadina di Calabricata" (Falco editore 2012) letto dagli studenti. Alta l'attenzione anche grazie a immagini d'epoca e foto della famiglia di Giuditta Levato, che hanno immerso la scolaresca nell'ambiente ricostruito all'interno del romanzo chiuso con una ricca appendice: documenti d'archivio tra cui sentenza del processo, intervista a uno dei figli di Giuditta, e  altre foto. 

Le professoresse Barberi, Leone e Di Chio, il professor Zuccarelli e Sturabotti  hanno gentilmente colto l'invito della professoressa Rossana Meuti, insegnante di Lettere nelle quattro classi che hanno partecipato con molto interesse trasformando ancora una volta l'aula magna in un ambiente attivo e vivo dal punto di vista didattico. La professoressa Meuti e la scrittrice Furfaro, nel chiudere la mattinata hanno concordato con la direttrice Massi una collaborazione anche negli anni a venire. 

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna

Meteo in tempo reale ai Castelli

Scrivici

-

Compila questo modulo per richiedere informazioni o inviare segnalazioni
 
Acconsento al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy
L'invio di questo modulo, implica il consenso al trattamento dei dati secondo la normativa sulla privacy.
powered by fox contact