Pomezia, Fucci chiarisce ancora una volta sulle spese legali del Comune

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

POMEZIA (attualità) - E attacca il Pd: "Dove ha messo tutti quei soldi che non c'erano per fare neanche le minime manutenzioni"?"

ilmamilio.it - comunicato stampa

Sui recenti articoli di stampa e l’attacco del Commissario del Pd di Pomezia relativamente alle spese legali dell’Ente, il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci dichiara: “Torniamo a parlare nuovamente delle spese legali del Comune di Pomezia, argomento così caro al Partito Democratico che torna a riaffrontarlo ogni sei mesi. Come già spiegato diverse volte, a dicembre 2013, con delibera di Giunta Comunale, l’Ente ha dato indirizzo circa le modalità di conferimento degli incarichi esterni ai legali dell’Ente e ha regolamentato l’istituzione di un apposito Albo tramite bando pubblico. Una procedura trasparente che si è resa oltremodo necessaria visto l’allontanamento dell’unico avvocato interno all’Ente, assunto dalla passata amministrazione Pd, che noi abbiamo licenziato per giusta causa, dal momento che non si presentava alle udienze, non difendeva l’Ente e ha causato gravi danni all’Amministrazione comunale, sia in termini economici che dal punto di vista dell’immagine. L’avvocato Leoncilli, che segue diversi giudizi per conto del Comune, è regolarmente iscritto all’Albo, percepisce, come tutti gli altri, i compensi professionali stabiliti dal Ministero della Giustizia e applica ampiamente gli abbattimenti previsti dal Regolamento comunale sulle parcelle”.

“Aggiungo – conclude Fucci - che da quando il Movimento 5 Stelle è al governo della Città, non passa un giorno senza che venga inaugurato un nuovo giardino, asfaltata una strada, riqualificata una scuola, avviato un cantiere. Il Commissario Miccoli spieghi invece come mai quando governava il partito democratico a Pomezia si generavano 200 milioni di debiti e non si riusciva neanche a fare la piccola manutenzione della Città. Dove ha messo quei soldi il Pd?”.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna