Frascati, una analisi del voto. Marcon: "Il mago Astorre stavolta non ha estratto conigli"

Valutazione attuale:  / 1
ScarsoOttimo 

FRASCATI (politica) - Riflessione post ballottaggio. "Mastrosanti si concentri ora sulle cose davvero importanti per la città"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Da Valentino Marcon riceviamo e pubblichiamo questa riflessione post-ballottaggio.

"Tre settimane fa scrivevo su ‘Controluce’ facendo una analisi del voto amministrativo di Frascati ritenendo che seppure il divario tra il candidato ‘sorretto’ dal Pd fosse rilevante rispetto a quello dell’avversario, quest’ultimo avrebbe potuto anche surclassarlo nel ballottaggio come avvenne nel 1994 quando il candidato Molinari (centro-sinistra), pur sotto di 400 voti rispetto alla Ricottini (centrodestra), al ballottaggio la surclassò di 500 voti vincendo così quelle elezioni

Anche stavolta nonostante i più prevedessero una vittoria praticamente scontata di Pagnozzi, le urne hanno smentito la previsione. 

E la colpa non si può dare all’astensionismo che del resto è stato molto contenuto se si pensa che nel 2014 al ballottaggio si presentò il 48% degli elettori, mentre stavolta il 45%; poca cosa anche rispetto ad altri Paesi.  E forse la maggior parte degli  ‘astenuti’  la si potrebbe contare soprattutto tra le file del perdente! Anche perché il suo si è rivelato un elettorato incostante e labile e pertanto non del tutto convinto della bontà del candidato, se si pensa che una buona parte di ‘destra’ (l’area Fiasco?) sicuramente ha votato per lui! Ma c’è una seconda riflessione che occorre fare e cioè che certamente più di qualche candidato nelle liste ‘pagnozziane’, una volta visti deludenti i propri personali risultati (per cui non sarebbe stato comunque tra gli ‘eletti’ in Consiglio comunale anche se avesse vinto Pagnozzi), si sarebbe stavolta ben guardato dal confermargli il proprio appoggio. Ma quali sono i voti ‘confluiti’ su Mastrosanti nel ballottaggio?

La parte più consistente gli è venuta sicuramente dagli elettori del Movimento Cinquestelle e forse qualcuno (pochi) dalla destra di Fiasco, mentre va considerato che molti di coloro che avevano annullato la scheda in precedenza non confidando in alcun candidato, stavolta hanno votato per Mastrosanti (il ‘meno peggio’ come tanti hanno fatto capire!). La debacle di voti del PD nostrano, è un ulteriore segno di quel malessere che gli elettori hanno ampiamente voluto dimostrare nei confronti di chi non si è voluto assolutamente rinnovare! Del resto questo rinnovamento lo consideravamo indispensabile ed urgente su queste stesse pagine ancora nel settembre dell’anno scorso! Ma ora che i giochi sono fatti, più di qualcuno (giustamente) si aspetterà che cada qualche testa, anche perché stavolta dal cilindro del mago Astorre, non è spuntato alcun coniglio e così gli sconfitti – passatemi la battuta – si son ritirati moggi moggi (si con due ‘g’)!

Ora però non aspettiamoci che il nuovo sindaco (che ha vinto col 53,62%) abbia la bacchetta magica per risolvere tutti i problemi di Frascati, ci basterebbe che intanto si occupasse di quelli più immediati e urgenti che stanno a cuore dei cittadini e non di quelli delle categorie più forti e garantite. Ma per questo occorrerà che sappia scegliersi una squadra di collaboratori/assessori in grado di esplicare con competenza il proprio incarico. Le mosse che faranno non solo nei primi cento giorni, ma soprattutto nel primo anno di amministrazione ci daranno una più precisa e ponderata valutazione dell’operato in direzione o meno del bene comune. Noi ci auguriamo che ci si concentri da subito sui più immediati e solvibili problemi della cittadinanza perché a quel che si è visto, nemmeno il commissario prefettizio sembra abbia voluto (o sia stato in grado) di mettervi mano!

Intanto, in bocca al lupo, sindaco!"

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna