I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Registra il nostro contatto +39 3319188520 e inviaci le tue segnalazioni e foto su whatsapp
::: ... :::
 

Rocca di Papa, Equi diritti: "Vergognosa richiesta del sindaco per nuova edilizia "tecnologica""

Valutazione attuale:  / 2
ScarsoOttimo 

ROCCA DI PAPA (attualità) - In una nota la ferma condanna del comitato contro le demolizioni

ilmamilio.it

Da Equi diritti riceviamo e pubblichiamo.

"Apprendiamo dalla stampa locale, dell' esistenza di un documento inviato dal Sindaco di Rocca di Papa Emanuele Crestini, al Governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ove, tra le altre cose è fatta esplicita richiesta alla Regione, di approvare una variante che consenta di realizzare strutture edilizie, in funzione delle antenne e dei ripetitori presenti a monte cavo. T

ralasciando il non trascurabile particolare della battaglia recentemente vinta dai cittadini di Rocca di Papa, nelle sedi di giustizia amministrativa, avverso la presenza dei pericolosi tralicci, ove il fatto dovesse essere confermato, giudicheremmo vergognoso, come in un paese ove insistano migliaia di immobili di necessità sorti spontaneamente ed allo stato insanabili, anzichè procedere all'adozione delle perimetrazioni volte al recupero (peraltro già copiosamente finanziate da denari pubblici), ci si spenda per cercare di regolarizzare un edilizia tecnologica speculativa, anzichè le abitazioni di migliaia di famiglie. Evidentemente gli interessi di pochi colossi economici, hanno la meglio su quelli dei semplici cittadini. Cosí in una nota Marco Milani, Portavoce del Comitato Equi Diritti.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna