I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Registra il nostro contatto +39 3319188520 e inviaci le tue segnalazioni e foto su whatsapp
::: ... :::
 

Colonna: gli studenti a scuola di memoria. Incontro col reduce di Auschwitz

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

COLONNA - Mattinata intensa per i ragazzi dell'Istituto comprensivo che hanno accolto Alberto Sed

ilmamilio.it

Un caloroso applauso degli alunni dell’Istituto Comprensivo Tiberio Gulluni e dei numerosi ospiti presenti accoglie Alberto Sed uno degli ultimi sopravvissuti della grande tragedia dell’olocausto di Auschwitz mentre emozionato percorre il lungo corridoio del Palazzetto dello sport che i ragazzi guidati dalla professoressa Marta Lo Russo hanno trasformato in un ideale binario che portò Alberto nell’inferno in terra.

Dopo il saluto del sindaco Augusto Cappellini e della neo eletta prima cittadina dei ragazzi Gioia Cascia, Alberto, accompagnato dalla moglie Renata e dalle figlie Gioia, Enrica e Paola, inizia il racconto, moderato dallo storico cassinate avvocato Roberto Molle.

I numerosi presenti idealmente trasportati ad Auschwitz dalle immagini e dai video curati dal Prof. Luigi Guglielmo, vengono immediatamente rapiti dai racconti e dai ricordi di chi non avrebbe voluto mai ricordare ma che ha scelto di testimoniare affinché la riflessione del passato indichi, soprattutto ai giovani, le vie da percorrere e quelle da evitare.

Al termine i ragazzi emozionati hanno donato ad Alberto i lavori frutto delle loro riflessioni, scaturite dalla lettura del libro “Sono stato un numero” dove la storia di Alberto è stata impressa per sempre dalla penna di Roberto Riccardi.

La memorabile giornata si è conclusa con l’intervento della dirigente scolastica dott.ssa Manuela Scandurra che visibilmente emozionata ha ringraziato tutti i docenti per l’infaticabile lavoro che quotidianamente svolgono nella formazione di sane coscienze. Le esecuzioni degli alunni, egregiamente dirette dal Prof. Luigi Calzuolo, sulle coreografie delle professoresse Laura Carletti e Cinzia Calabritto si sono concluse sulle note de “La vita è bella” che ha arricchito una giornata che ha fatto conoscere un’indimenticabile Storia della storia.

Aggiungi commento

ilmamilio.it non si assume alcuna responsabilità sulla veridicità dei dati rilasciati dagli autori dei commenti nonchè delle informazioni riportate negli stessi.

Inoltre non sono ammessi insulti e volgarità per questo i commenti sono vagliati dalla Redazione


Codice di sicurezza
Aggiorna